Le Cronache di Shannara: Episodi 1-3

Il mondo di Shannara arriva (finalmente, per alcuni) in forma di serie televisiva. A capo della produzione c’è l’ormai defunta MTV e il tentativo di proporre un telefilm fantasy è senza dubbio meritevole di menzione.

A essere sincero, non sono mai stato un grande amante delle opere di Brooks, ma è innegabile che, dopo il Signore degli Anelli, Shannara sia rimasta l’opera fantasy più conosciuta al mondo.

Pur avendo quasi quaranta anni sulle spalle, la prima Trilogia della Saga (che mi sembra sia arrivata al volume n° 25 o 26) , intitolata La Spada di Shannara come il primo libro, continua ad avere un ottimo seguito di appassionati.

Personalmente, sono sempre stato dalla parte di quelli che hanno mosso a Shannara pesanti critiche di plagio de Il Signore degli Anelli. Oltre al cattivo (Signore degli Anelli in Tolkien, Signore degli Inganni in Brooks), Shannara propone personaggi molto simili (vedi Allanon-Gandalf) e topoi pressocchè identici. D’altro canto, bisogna ammettere che, al giorno d’oggi è difficile leggere high fantasy che non sia una copia carbone dei viaggi di Frodo o un vecchio saggio/mago che non sia stato pesantemente influenzato da Gandalf.

Passando alla serie tv, devo ammettere che sia le ambientazioni che gli effetti sono ben curati. L’atmosfera è leggermente patinata e i momenti di pura violenza sono più incisivi di quanta non avvenga nell’originale cartaceo (vedi trailer qui sopra). I protagonisti e il filo conduttore provengono dal secondo libro della Trilogia originale, ossia Le Pietre Magiche di Shannara, ma non so quante e quali parti del testo verranno effettivamente utilizzate in questa prima Stagione, composta da 10 episodi.

Gli attori scelti per i vari ruoli sono abbastanza azzeccati, anche se forse stona un po’ Allanon, interpretato dal nerboruto Manu Bennet (Crisso nella serie Spartacus). Insomma, non mi aspettavo un druido capace di fare 150 kg di panca piana, ma Bennet è comunque un bravo attore e se la cava egregiamente.

Le prime tre puntate introducono bene la storia, l’Evil Lord e danno un’idea delle peripezie che i nostri eroi dovranno affrontare per portare l’anell… ops… il seme alla sua destinazione finale.

Per ora il mio giudizio è moderatamente positivo. Stay tuned.

3 thoughts on “Le Cronache di Shannara: Episodi 1-3

  • febbraio 16, 2016 at 8:47 pm
    Permalink

    Quando ho letto la prima trilogia di Shannara, mi è piaciuta – trovavo abbastanza buono lo stile di Brooks, ma non so se a rileggerlo ora penserei lo stesso. Un giorno farò la prova.

    Riguardo a ‘sto Shannara in salsa mtv, non l’ho ancora visto, ma le anticipazioni che mi hanno fatto alcuni amici – estrema prevedibilità delle situazioni (“ma io sono immune al veleno!!1!1!”) e patinatura di personaggi e ambientazione – mi convincono poco. Cioè, perché fare una serie tv da una serie di libri per poi non rispettare nulla del suo canone? Se è vero, è praticamente un what if!
    Va be’, dovrò aspettare di vederlo per un giudizio reale: magari è carino, o almeno involontariamente comico!

    Reply
  • febbraio 4, 2016 at 9:05 am
    Permalink

    A me è piaciuta molto l’idea di fare Allanon tamarro, enorme e con cicatrici. Mi aspettavo un mago con barba lunga e cappello di Gandalf.
    Mi aspettavo pure la solita ambientazione high-fantasy generica come nei libri e invece ci sono la musica elettronica ad Arborlon, i jeans e le t-shirt dei personaggi.

    Sono piacevolmente sorpreso. Bello anche che i personaggi abbiano una caratterizzazione (che nel libro proprio manca). Will che fa le battute da pirla è ottimo, anche la faccia si presta.

    Però potevano risparmiarsi il dialogo sui valori civili tra Amberle ed Eretria.

    Reply
    • Necros
      febbraio 5, 2016 at 9:56 am
      Permalink

      Hai ragione, hanno eliminato quasi tutto il contorno high fantasy. È stata una buona scelta.

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *